16 Dic · Rosa Urgo · No Comments

Matrimonio invernale: perché sposarsi a dicembre.

Eccomi tornata!

Sono Rosa, wedding planner de “La Cavallerizza”.

Ami dicembre, il Natale è il periodo che più ti piace e hai sempre immaginato di sposarti nelle giornate dell’anno più magiche di tutte, ma hai un grosso problema: il pensiero di deludere ospiti e parenti sposandoti durante le festività ti terrorizza.

Hai sentito lamentare più e più volte le persone che conosci perché costrette ad andare a un matrimonio durante le festività natalizie e ora è proprio quello che vorresti fare tu.
Come pensi di cavartela? Sacrificherai la tua passione spropositata per le luci, le decorazioni natalizie, l’aria romantica e il profumo di cannella o farai l’egoista e procederai per la tua strada senza curarti del fatto che a qualcuno dei tuoi invitati starai provocando un dispiacere?
Certo, è un bel casino invitare gente al tuo matrimonio il 24 dicembre e vederli lì, infastiditi perché costretti a trascorrere quella giornata lontano dalle loro famiglie per colpa del tuo matrimonio.
Non è il massimo, anzi, è la cosa più brutta che può capitarti!

Il matrimonio è un ricordo che ti accompagnerà per tutta la vita e ricordarselo deludente non è certo un granché.

Quando è capitato che qualcuno si lamentasse di questo mentre parlava con me, ho sentito frasi tipo “un anno è fatto di 365 giorni e sposarsi proprio la notte di Natale è da prepotenti”, “ma lo sanno che anche noi abbiamo una famiglia con cui vogliamo trascorrere il Natale?”, “dopo tutte le spese che ci sono a Dicembre anche un matrimonio, no!”.

Bel casino, devo ammetterlo.

Ma attenzione!!!
Ho sentito dire da qualcuno che ‘Nulla è impossibile’ e che anche nelle circostanze meno comode basta farsi venire qualche buona idea e tutto va meglio di come si credeva.

Anche stavolta va trovata una soluzione, un modo per non provocare il malcontento di nessuno, né il tuo né quello degli invitati.
Dai retta a me, la strada giusta sta sempre nel mezzo.

Come trovarla? Eccomi qua, facciamo che mi travesto per un attimo da tuo angelo custode e cerchiamo subito una soluzione a tutto questo. Siamo d’accordo?!

Sposarsi a Natale: perché per gli ospiti può diventare un problema.

Scenografia di un Matrimonio Invernale

Scenografia di un Matrimonio Invernale

Cerchiamo subito di ragionare sulle motivazioni per cui qualcuno, invitato a un matrimonio il 24 dicembre, può non saltare dalla gioia.

  • Il tuo matrimonio gli provoca totale assenza di “spirito” natalizio. Quel famoso 24 dicembre diventa per loro una giornata normale, con la differenza che per quell’anno il loro Natale in famiglia è saltato.
  • Il tuo matrimonio gli fa mancare l’aria intima, privata e tradizionale tipica della tavolata in casa insieme alle persone care.
  • Il tuo matrimonio spegne la luce negli occhi dei loro bambini, a cui viene privata la possibilità di aspettare con ansia la mezzanotte per l’apertura dei tanto attesi regali.

Se avevi già pensato a queste ipotesi ora non puoi fare altro che trovarti d’accordo con quanto ho scritto.

Se non ci avevi già pensato, forse, le mie parole ti hanno provocato il più totale sconforto.

Come organizzare un matrimonio natalizio per lasciare gli ospiti a bocca aperta.

Allestimento di un Matrimonio Invernale

Allestimento di un Matrimonio Invernale

Allestimento di un Matrimonio Invernale

Allestimento di un Matrimonio Invernale

Aspetta però: qualche riga fa mi sono permessa di indossare le vesti del tuo angelo custode, ricordi?
Un angelo custode le risolve le situazioni, un angelo custode dà sostegno, non genera sconforto.

In qualità di angelo custode ti dico che il tuo matrimonio natalizio avverrà proprio come speri, il tuo matrimonio natalizio non provocherà né la tua né la loro delusione. Basta qualche semplice accorgimento ma, prima di arrivarci, leggi attentamente le parole di Paola che il 24 dicembre di quest’anno festeggerà il suo primo anniversario di nozze.

“Domani, 24 dicembre, sarà un anno esatto dal giorno del mio matrimonio.
Un anno è passato in fretta. Nonostante un anno sia poco, in 365 giorni la mia vita è cambiata del tutto: ho un marito a cui pensare, una casa da sistemare, un lavoro da portare avanti durante i mille impegni da donna sposata e un bambino che aspetto da già 5 mesi, e che a breve contribuirà a stravolgere le mie abitudini ancora e ancora.
Rosa, Wedding Planner de La Cavallerizza mi ha parlato di questo suo articolo d blog. Mi ha spiegato l’intento principale di questo articolo e il problema che voleva rivolvere o, per lo meno, tentare di alleggerire: l’infelicità di chi è invitato a un matrimonio natalizio.
Ricordo ancora le parole di mia madre quando le dissi di volermi sposare il 24 dicembre del 2015. Mi disse: ‘Paola sei un’incosciente! Sposati due giorni dopo e tutti saranno contenti. A Natale è un problema per tutti lasciare casa e accettare l’invito a un matrimonio, non metterli in difficoltà’.
Di tutta risposta le dissi che non avrei cambiato idea e che avrei pensato a come fare per non provocare dispiacere a nessuno.
Sì, le dissi questo, ma non avevo idea di come farlo.
Poi parlai con Rosa e dopo il colloquio con lei mi sembrò tutto più semplice: bastava creare l’atmosfera natalizia giusta anche se quella sarebbe stata la cena del mio matrimonio e non la loro cena a casa con i parenti.
Devo ammettere che i titolari di sala mi hanno dato piena libertà e così ho comunicato ai miei ospiti che potevano portare i loro regali con sé e che dopo la mezzanotte un’intera Sala Ricevimenti avrebbe scartato i doni insieme, dando a quella giornata la giusta importanza. Era la notte di Natale, non solo la notte del mio matrimonio e andava festeggiata, tutti insieme.”

Ho pensato di inserire la testimonianza di Paola per far passare il messaggio che tutto si può fare e che il matrimonio a dicembre, o meglio, il matrimonio natalizio tutto deve essere tranne che un sacrificio.

Oltre le illuminazioni fuori e dentro la Sala e aldilà degli addobbi natalizi e del gigantesco albero di Natale, per quella serata pensammo insieme a Paola di creare un’atmosfera intima e privata. Decidemmo così di spegnere tutte le luci in sala durante la cena e di accendere 240 candele bianche che illuminassero ma che dessero comunque senso di casa, di famiglia e di aria natalizia.

A mezzanotte poi, puntuali come ci eravamo ripromessi, Paola e il suo sposo “aprirono le danze” per l’apertura dei regali e fu così che nessuno, nemmeno i bambini, perse l’umore e lo spirito del Natale.

Adesso via l’aureola e le ali e torno con i piedi per terra.
Non sono un angelo custode, sono una Wedding Planner: risolvere i problemi delle mie spose fa parte del mio lavoro. Non faccio miracoli, faccio quello che devo e quello che più mi appassiona.

Io amo il Natale e amo l’inverno.

Sposarsi a dicembre per me è il meglio che si può fare: ci sono colori, profumi, suoni e atmosfere che negli altri mesi dell’anno si possono solo sognare!

Allestimento di un Matrimonio Invernale

Allestimento di un Matrimonio Invernale

Il mio consiglio è di non lasciarsi influenzare mai dai pensieri degli altri e dalla paura di sbagliare.
Non c’è nessuno che può permettersi di NON inseguire la propria felicità.
Il segreto è pensare a un modo per far felici gli altri e a una strada da percorrere per la propria felicità.
Se hai paura di sbagliare non cambiare subito strada, incontriamoci e parliamone.
Potremmo trovare insieme la soluzione più giusta per tutti e per te.

Ti aspetto,
Rosa.

Rosa Urgo

Rosa Urgo

Non faccio la Wedding Planner, sono una Wedding Planner.

Non siamo solo i titolari di una location per matrimoni, siamo Wedding Planner da oltre 20 anni.


Affianchiamo le nostre spose durante i mesi di preparativi e interpretiamo i loro gusti per organizzare il matrimonio in maniera impeccabile.

➜ Scopri chi siamo


Cerchi una Sala Ricevimenti in Puglia?

Cerchi una location diversa dalla normale Sala Ricevimenti per i tuoi eventi speciali?

I Tuoi Wedding Planner in Puglia

Copyright © 2014 F.lli Urgo . Tutti i diritti riservati. | Privacy Policy | Sitemap | Informazioni legali